Lo sport continua in sicurezza

MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
Le misure di prevenzione e protezione sono finalizzate alla gestione del rischio di contagio all’interno del sito sportivo. Esse devono essere adottate sulla base delle specificità emerse dalla fase di analisi del rischio, avendo ben presente che le misure di prevenzione e protezione non vanno intese come tra loro alternative, ma quali dotazioni minime ai fini della prevenzione del contagio in relazione alla attuale situazione epidemiologica.
Una efficace gestione ed attuazione delle misure di prevenzione e protezione contenute nelle presenti Linee Guida renderà il sito sportivo più sicuro anche agli occhi degli utenti.
Ogni organizzazione sportiva deve procedere alla valutazione del rischio nel proprio sito sulla base dei criteri indicati e definire le necessarie misure di prevenzione e protezione finalizzate alla gestione del rischio sulla base di un’accurata analisi delle specificità delle attività che vi si svolgono e di una classificazione dei luoghi (transito, sosta breve, sosta prolungata, potenziali assembramenti).
Per le attività che devono essere eseguite nel sito sportivo, fermo restando l’obbligo del possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva in corso di validità ai sensi della normativa vigente, occorre, quindi:

 

ALLEGATO 1

CLASSIFICAZIONE LUOGHI CON PRESENZA DI OPERATORI SPORTIVI IN RELAZIONE AL

RISCHIO SPECIFICO E RELATIVE DISPOSIZIONI

CLASSE

NOME

DESCRIZIONE

ESEMPIO

OSSERVAZIONI

DISPOSIZIONI

Obbligo:

a)

presenza

In determinate

dispenser

Si prevede che le persone

Corridoio, atrio,

b)

utilizzo

A

Transito

condizioni può passare

transitino senza fermarsi

parcheggio

mascherina

in classe B, sosta breve

c)

presenza

termometro all’ingresso

della struttura

In caso di attesa del

Obbligo:

Si prevede che le persone

a)

presenza

proprio turno può

B

Sosta breve

sostino brevemente, al

Hall, servizi igienici

dispenser

passare in classe D,

massimo 15 minuti

b)

utilizzo

assembramento

mascherina

Obbligo:

presenza dispenser

Si prevede che le persone

In caso di necessaria

a)

presenza spray

sostino a lungo, comunque

Area di pratica delle

igienizzanti attrezzatura

C

Sosta prolungata

compresenza l’area può

oltre 15 minuti, anche molte

attività sportive

b)

utilizzo

passare in classe D

ore

mascherina, qualora

non si stia effettuando

attività fisica.

È vietata qualsiasi forma di

Si prevede che le persone

assembramento. Obbligo:

a)

utilizzo

sostino in numero elevato in

Luoghi in cui è

Reception, area

strumentazione per

spazi delimitati, al chiuso o

timbratrice, self

regolazione flussi, e

possibile la sosta di

all’aperto. Può essere

D

service, servizi

turnazioni

più persone

presente un “gate” di

ristoro, casse dei

b)

presenza

contemporanea

accesso (esempio bancone

servizi ristoro, servizi

cartellonistica

mente

reception, porta di ingresso

igienici

c)

presenza

alla

dispenser

zona servizi igienici, cassa)

d)

utilizzo

mascherina

È vietata qualsiasi forma di

assembramento. Obbligo:

Luoghi in cui è

a)

utilizzo

strumentazione per

possibile la sosta di

regolazione flussi

più persone

Si prevede che le persone

b)

presenza

contempora-

Servizi di ristoro, area

E

sostino senza mascherina

cartellonistica e

neamente senza

pausa

solo per mangiare e bere.

segnaletica per utilizzo

utilizzo di

posti/persona

dispositivi di

c)

presenza

protezione

dispenser

d)

utilizzo

mascherina

Questo articole è stato scritto lunedì, maggio 17th, 2021 at 13:35 e appartiene alla categoriaCORSI di BALLO, LIVELLO 1, LIVELLO 2, SCUOLA di BALLO. Puoi seguire le risposte a questo argomento tramite RSS 2.0feed. Puoi lasciare un commento, o trackback dal tuo sito. Both comments and pings are currently closed.

About the author

if I can’t Dance, it’s not my revolution